UASC su Facebook UASC su Twitter Invia una mail
H4P

H4P

 


Heidi For President è un progetto intimo e personale, contraddistinto da un carattere forte; tali caratteristiche lo rendono musicalmente distante dalla realtà presente sul nostro territorio. Gli HEIDI traggono ispirazione dalle sonorità nordiche, dal folk e dalla natura, fulcro compositivo della band.L’utilizzo della lingua inglese non è una forzatura, bensì una scelta stilistica.
“Siamo sempre alla ricerca di parole in fusione con la musica; suoni gutturali, striduli e nel contempo dolci, fino al sentimento del “suono comune”, ossia l’ascolto emotivo e senza sovrastrutture oggettive di significato. Per noi la musica deve emozionare, deve prendere con sé ogni singolo ascoltatore e traghettarlo all’interno di un lungo viaggio.
Cerchiamo fortemente di contaminarci reciprocamente, fin dentro l'anima, usando ricerche musicali, di suoni, di ascolto, di generi e band soprattutto nuovissime percheé crediamo nel potere della novità. Ed è per questo che è possibile notare influenze che vanno dagli Arcade Fire, Sigur Ròs, Devendra Banhart, Antony and the Johnson, Cloud Control, Let's Buy Happiness, Vampire Weekend, Mogwai, Fleet Foxes, The XX, Local Natives, Alt-j, Mumford and Sons… Entrando nel vivo, gli Heidi for President nascono da tre concetti: prati sonori con riff, suoni vocali e natura. Sergio, dei riff, promette sempre di far crescere qualche fiorellino in più ogni volta che suona, accompagna e bruca con la sua chitarra. Annarella degli xilofoni e Danilo delle giacche ogni tanto sputano un violino e un basso acustico, ma spesso fanno delle voci uno strumento di piacere universale.
La natura poi avvolge, sorvola e asseconda il  senso del dolce nero basso di Dario, un basso nero e rosso, con le chiome di ciliegio e il passo felpato della volpe, del riffato galoppante e romantico di Bob, colla barba nera nera e il capello in cui i ghiri dormono contenti, e del cauto paziente ritmo dei tamburi di Paolo, che diventano ciottoli bagnati e pullulanti di vita.
I concerti al completo sono all’insegna dell’indie corale, un po’ brit per certi aspetti freschi, fa da padrona l’anima folk di sonagli, urletti e chitarre rumorose.
In acustico si consumano scie di sonorità islandesi tra Sigur Ròs e Of Monster and Men, con intimità “devendriane+johnsoniane”. Insomma in ogni caso un indie folk di deriva post rock dove i silenzi nordici sono inondati dalla luce del sud.


MULTIMEDIA



FACEBOOK
Per Booking e concerti scrivi a info.xobooking@gmail.com

CONCERTI & BOOKING


UASC su Facebook UASC su Twitter Invia una mail

NEWSLETTER

UASC! associazione SFL
PI : 04564220756
73100 Lecce
E-MAIL info@uasc.it

Vincitore Principi Attivi 2012
UASC! BandSurfing è vincitore - PRINCIPI ATTIVI 2012 . Giovani idee per una Puglia Migliore